Pneumatici: scegliere quelli giusti per la flotta

Quanto è importante scegliere gli pneumatici giusti per la propria flotta aziendale? Secondo quali criteri è bene selezionarli? Vediamolo insieme.

Neueste Beiträge

Aktuelle Änderungen und Trends im Fuhrparkmanagement 2024

New Mobility im Fuhrpark: Ausblick auf die Zukunft der Mobilität

Halterhaftung im Fuhrpark: Bedeutung von Compliance

June 19, 2024
X
Minuto

Introduzione: l’importanza degli pneumatici per la flotta

Scegliere gli pneumatici giusti è di cruciale importanza perla flotta, perché essi influiscono sulle prestazioni dei veicoli:

  • sono un’importante voce di costo per la flotta, perciò non vanno scelti senza criterio,
  • aiutano a risparmiare carburante,
  • garantiscono la sicurezza dei conducenti e dei veicoli.

Vediamo allora insieme i parametri principali da tenere amente quando si scelgono gli pneumatici.

Come scegliere gli pneumatici giusti per la flotta

Il fleet manager, anzitutto, deve considerare che:

  • non tutti gli pneumatici sono adatti a tutti i veicoli,
  • bisogna distinguere tra pneumatici estivi e invernali,
  • la loro pressione è determinante anche in termini finanziari.

Occorre quindi prestare un’attenzione particolare e considerare da vicino alcuni punti chiave per sceglierli ed essere a norma.

Scelte a norma di legge

Gli pneumatici devono:

  • essere sottoposti a regolare manutenzione,
  • essere adatti a ogni veicolo, così da ridurre il rischio di incidenti,
  • rispettare le norme di legge in materia di spessore del battistrada e di tipologia (aspetti importanti anche per ridurre il consumo di carburante),
  • essere scambiati a seconda della stagione (pneumatici estivi e invernali),
  • essere controllati periodicamente per evitare danni al manto stradale,
  • essere regolati in termini di pressione.

Per la scelta degli pneumatici, occorre attenersi alle prescrizioni dell’articolo 79 del Codice Della Strada: ruote gomme e battistrada devono trovarsi in condizioni di efficienza perfetta.

Battistrada

Art. 79: «Sia le ruote che gli pneumatici, o sistemi equivalenti, montati sugli autoveicoli, motoveicoli, ciclomotori, rimorchi e filoveicoli devono essere in perfetta efficienza, privi di lesioni che possono compromettere la sicurezza. Il battistrada, ove previsto, dovrà avere il disegno a rilievo ben visibile su tutta la sua larghezza e su tutta la sua circonferenza; la profondità degli intagli principali del battistrada dovrà essere di almeno 1,60 mm per gli autoveicoli, i filoveicoli e rimorchi, di almeno 1,00 mm per i motoveicoli e di almeno 0,50 mm per i ciclomotori. Per intagli principali si intendono gli intagli larghi situati nella zona centrale del battistrada che copre all’incirca i tre quarti della superficie dello stesso.»

È dunque necessario fare attenzione a circolare con pneumatici usurati o lisci poiché si rischia di incorrere in sanzioni più o meno salate e in una decurtazione dei punti della patente (da 2a 3). Questo perché, come recita la lettera H del comma 2 dell’articolo 175«circolare in condizioni nelle quali un’automobile o un motociclo abbia gli pneumatici usurati è un pericolo per la circolazione, quindi per i terzi.» In questo caso, le Forze dell’Ordine potrebbero addirittura non far ripartire il veicolo.

La multa, inoltre, raggiunge i 78€ se lo spessore del battistrada risulta sotto la soglia minima di legge.

Tipo di pneumatici

Il Codice della strada (sempre all’art. 79) prescrive che su uno stesso asse debbano essere montati pneumatici identici sia per caratteristiche riportate sulla carta di circolazione (misura, indice di carico, codice di velocità), sia per marca, modello, e così via, per garantire l’efficienza ottimale del veicolo in frenata.

La legge permette di equipaggiare il veicolo con pneumatici differenti all’anteriore e al posteriore nel rispetto delle misure omologate dalla casa automobilistica. È però fatto divieto di montare pneumatici con strutture diverse (radiale all’anteriore e diagonale al posteriore, ad esempio).

Dimensione

Se in origine i veicoli non prevedono pneumatici con misure diverse tra anteriore e posteriore, è possibile montare misure diverse sui due assi solo se omologate dal costruttore. Il rispetto delle misure omologate determina il superamento della revisione periodica obbligatoria.

I tipi di pneumatici in base alle esigenze

Per il fleet manager è importante avere a disposizione tutte le informazioni per scegliere il tipo e le dimensioni giuste degli pneumatici per i veicoli, i camion, i furgoni, i rimorchi della flotta.

Ecco alcuni dei tipi di pneumatici più utilizzati e quando vengono utilizzati.

Highway

Gli pneumatici Highway sono realizzati per:

  • la guida a lunga distanza
  • su strade asfaltate.

Offrono:

  • una guida fluida e silenziosa,
  • un buon risparmio di carburante.

Tuttavia, non sono l'ideale per strade non asfaltate o per condizioni meteorologiche avverse.

Sport Truck o High Performance

Sono simili agli pneumatici da autostrada, ma sono fatti per guidare a velocità più elevate. Offrono una buona maneggevolezza e sono realizzati appositamente per i sistemi di frenata antibloccaggio (ABS).

All Purpose/All Terrain

Come suggeriscono i nomi, si tratta di pneumatici realizzati per:

  • tutti i tipi di condizioni atmosferiche,
  • tutti i tipi di manti stradali.

Presentano alcuni inconvenienti, come:

  • una durata del battistrada più breve,
  • uno scarso risparmio di carburante rispetto agli pneumatici da autostrada.

Nervato

Questi pneumatici sono:

  • indicati per migliorare il risparmio di carburante,
  • robusti, per la guida robusti su sterrato, ghiaia e sotto la pioggia o la neve.

Caratteristiche degli pneumatici: quelli giusti per la propria flotta

Oltre al tipo di pneumatico in generale, è necessario considerare alcuni fattori quando si selezionano gli pneumatici.

Battistrada

Si tratta della gomma dello pneumatico, la parte che tocca effettivamente la strada. Gli pneumatici nuovi di solito hanno uno spessore di circa 8mm. Si consiglia di cambiare le gomme quando sono scese sui 3mm.

Durezza

Gli pneumatici duri:

  • offrono una migliore efficienza del carburante,
  • sono progettati per percorrere lunghe distanze.

Tuttavia, in determinate condizioni (come la pioggia) è possibile che si verifichi una diminuzione della trazione.

Gli pneumatici morbidi:

  • sono progettati per fornire una guida fluida e una migliore aderenza alla strada,
  • ma tendono anche a consumarsi più velocemente e potrebbero causare un consumo più elevato di carburante.

Pressione

Gli pneumatici sgonfi possono:

  • rappresentare un pericolo per la sicurezza di veicoli e driver,
  • ridurre l'efficienza del carburante.
  • I conducenti devono controllare e misurare la pressione degli pneumatici e mantenerli gonfiati ai livelli consigliati.

Capacità di carico

È importante utilizzare pneumatici progettati per i carichi che si trasportano. Non bisogna mai superare i limiti di carico consigliati dal produttore.

Costo

In generale, è bene scegliere gli pneumatici migliori, così da:

  • avere prestazioni elevatissime,
  • risparmiare sul carburante,
  • essere certi della sicurezza dei veicoli e, di conseguenza, dei driver,
  • ammortizzarne il costo nel tempo, con l’ottimizzazione delle uscite della flotta portata proprio dagli pneumatici scelti.

In ogni caso, comunque, è bene che il fleet manager:

  • tenga conto del proprio budget effettivo,
  • acquisti pneumatici di buon livello, comunque sempre in linea con le possibilità dell’azienda.

Le sigle sugli pneumatici

È possibile trovare informazioni specifiche sul tipo di pneumatico consultando le sigle presenti sullo pneumatico stesso, in modo da scegliere quelli più giusti per le esigenze della propria flotta.

Conclusione

È bene dunque che ogni fleet manager scelga gli pneumatici più giusti per la propria flotta in base:

  • alle esigenze del proprio parco auto,
  • al tipo di veicoli utilizzati,
  • alla stagione,
  • ai parametri imposti per legge,
  • al budget a disposizione,
  • alla necessità di ottimizzazione dei costi,
  • alla necessità di salvaguardare la sicurezza di veicoli e driver.