Blog

Miscellaneous

Usare i veicoli aziendali in maniera più sostenibile: soluzioni per parchi auto

Per le aziende, l’argomento mobilità elettrica non è semplice da affrontare, perché l’impegno sul piano amministrativo sembra enorme e perché, all’inizio, non si sa se i costi potranno essere abbattuti nel tempo. Quest’oggi vorremmo spiegare come i veicoli aziendali possano essere utilizzati in maniera più sostenibile – e quale potrebbe essere una soluzione digitale.

Marzo 29, 2022

La gestione di un parco auto può essere molto dispendiosa in termini di tempo e, a volte, addirittura disorientante, a causa del numero dei veicoli, degli utenti e delle location. Il buon vecchio metodo di gestione con foglio di calcolo Excel, dunque, non risulta essere più adatto per molte aziende. La situazione, poi, si complica nel momento in cui si devono operare cambiamenti in vista del raggiungimento di obiettivi di sostenibilità. Ecco perché le soluzioni moderne si rivelano importanti per un uso sostenibile e per un miglior monitoraggio di emissioni, costi e utilizzo dei veicoli.
Quest’oggi vorremmo spiegare come i veicoli aziendali possano essere utilizzati in maniera più sostenibile – e quale potrebbe essere una soluzione digitale.

Quali sono le soluzioni esistenti per veicoli aziendali più sostenibili?

Per veicoli aziendali intendiamo tutti i componenti del parco auto di un’azienda: dalle auto, ai furgoni, ai camion. Com’è naturale, possono essere difficili da gestire e comportare un costo elevato.
In ogni caso, è importante – sia per gli obiettivi ambientali che per le aziende – rendere i veicoli più sostenibili. Al momento, la soluzione migliore non è solo il passaggio a modelli a basso consumo di carburante, ma addirittura all’elettricità. Questo cambiamento rende possibile la riduzione delle emissioni e, non da ultimo, un contenimento dei costi sul lungo periodo. Per le aziende, l’argomento mobilità elettrica non è semplice da affrontare, perché l’impegno sul piano amministrativo sembra enorme e perché, all’inizio, non si sa se i costi potranno essere abbattuti nel tempo.
Al momento ci sono già numerose soluzioni sul mercato permettendo alle aziende di considerare, in special modo per dirigenti o, per esempio, per i responsabili commerciali, di convertire gradualmente, veicoli a combustione interna in veicoli elettrici.
L’installazione di stazioni di ricarica rappresenta ovviamente un vantaggio per le aziende che intendono compiere questo passo.

Inoltre, ci si possono aspettare sempre più soluzioni – anche al di fuori dell’azienda stessa – dato che la diffusione delle stazioni di ricarica aperte a tutti i veicoli continua a crescere. Dato che la sostenibilità dei veicoli aziendali ha un ruolo chiave per i futuro, diversi produttori offrono una gamma di opzioni sempre più varia di questo tipo di veicoli, così come un numero maggiore di opzioni di ricarica.

Perché è importante rivalutare i veicoli aziendali?

Il potenziale raggiungimento di obiettivi sul clima e un’attenzione più mirata sulle emissioni esistenti si fanno via via più importanti, perché, nonostante le emissioni di CO2 siano diminuite nel 2020 a causa della pandemia da Covid-19, esse sono nuovamente aumentate nel 2021 in maniera significativa. Il calo del 2020 viene già denominato Corona dip (calo/flessione da Corona virus) e pare essere un’eccezione.
È addirittura emerso che le abitudini di movimento delle persone non sono cambiate in modo consistente in questo periodo, come si era pensato all’inizio. Nasce dunque la necessità di percorrere nuove strade, di aprire nuovi orizzonti: sono molte le associazioni per la protezione ambientale che premono per un cambiamento.
Il Climate Protection Act (Decreto per la Protezione Climatica) propone obiettivi che non sembrano raggiungibili in numerose aree, ponendo grande attenzione su questioni quali la sostenibilità e, naturalmente, la mobilità elettrica. Dopotutto, anche a livello mondiale c’è stato un lieve calo nelle emissioni nel 2020, ma è stato subito superato a causa della nuova crescita nell’economia globale. Il periodo post-Corona, quindi, è tornato a essere come il pre- e ciò significa che gli obiettivi climatici (e non solo la pandemia) restano il focus. Dato che il settore dei trasporti, in particolare, crea enormi quantità di emissioni, un cambiamento in quest’ambito è seriamente auspicabile.

I veicoli aziendali giocano un ruolo chiave negli obiettivi climatici

Com’è ovvio, è importante raggiungere quanti più consumatori possibile, ma sono i veicoli aziendali a giocare un ruolo fondamentale nelle emissioni di CO2, se si dà uno sguardo generale. Molte aziende hanno numerosi veicoli nei loro parchi e pochi o nessuno di essi sono sostenibili. Con i veicoli elettrici, comunque, il vantaggio sta nelle emissioni significativamente ridotte. Ci saranno sicuramente anche altre soluzioni, in futuro, per alimentare i veicoli, ma al momento i motori elettrici sono la migliore soluzione per raggiungere gli obiettivi di sostenibilità ambientale. Il governo tedesco, ad esempio, non solo lo ha riconosciuto, ma sta lavorando attivamente per creare incentivi di spesa e sussidi in quest’area. Inoltre, sta proponendo un ottimo esempio nei parchi auto pubblici, offrendo sussidi mirati per la mobilità elettrica al fine di fornire un incentivo significativo per le aziende e per i privati.

Come si possono raggiungere gli obiettivi di sostenibilità nei parchi auto?

Idealmente, si considera anzitutto il parco auto dell’azienda, ponendo l’attenzione su tutti i veicoli, sui loro costi e sulle modalità in cui essi sono alimentati. Se non sono ancora presenti veicoli elettrici, è importante considerarne il motivo. Infatti, non tutte le aziende possono permettersi un passaggio completo all’elettrico nell’immediato, nonostante le opportunità per farlo siano sempre più vantaggiose.
In ogni caso, per raggiungere obiettivi di sostenibilità, è fondamentale considerare, in primis, lo stato attuale e poi determinare la meta. E proprio qui entra in gioco la gestione professionale, moderna e, soprattutto, centralizzata, basata su software perfettamente congegnati.
Le domande seguenti sono cruciali per il raggiungimento dei vostri obiettivi di sostenibilità:

  • sono già presenti, nella vostra azienda, veicoli elettrici e , se sì , in quale misura?
  • La rete di infrastrutture dell’azienda è già stata convertita/si possono installare stazioni di ricarica ed è possibile renderle disponibili per tutti i veicoli commerciali?
  • Quali sono i vostri costi per il parco/le vostre emissioni attuali?
  • Quali sono le vostre esigenze per i vostri veicoli commerciali e quale range/performance devono raggiungere i singoli veicoli?
  • Ci sono aree, come ad esempio i servizi esterni, per i quali le auto elettriche non sono opzionali? Se sì, quali soluzioni economiche adottate?
  • Altri argomenti importanti per la conversione e per un più semplice raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità nel parco auto sono l’assicurazione del proprietario e la polizza auto, al fine di non avere sorprese.

Dopotutto, il passaggio non dovrebbe essere appetibile per le aziende solo in vista del compimento degli obiettivi climatici, ma anche in termini di costi. Per far sì che tutto questo si realizzi, è importante definire la questione della sicurezza, opzioni esatte e, soprattutto, obiettivi chiari e trasparenti, in modo che si possa agire il più presto possibile.

Soluzioni digitali per parchi auto moderni

Un parco auto moderno, quindi, si compone – idealmente – del maggior numero possibile di veicoli aziendali sostenibili. Il pensiero costante rivolto alla mobilità elettrica cresce proprio per raggiungere questi obiettivi, ma per assicurarsi che la situazione non si faccia troppo complessa dopo questa transizione, potrete affidarvi a soluzioni digitali per la gestione. Per molte aziende la gestione della flotta è già stata una sfida in circostanze piuttosto stabili e conosciute, come nel caso di un parco auto classico. Pensando a possibili richieste di sussidi, incentivi per l’acquisto, risparmio fiscale, e alla gestione dei tempi di ricarica, degli autisti, e di particolari caratteristiche dei veicoli elettrici, il tutto si fa più complicato. Ecco perché è importante pensare a soluzioni digitali nel momento in cui si pensa alla gestione del parco, perlomeno durante la transizione.
Con il software di gestione del parco auto, comunque, avrete sempre sott’occhio i vostri veicoli, quelli commerciali e sostenibili e quelli non ancora convertiti. Non dovrete più lavorare con fogli di calcolo Excel e risparmierete tempo e denaro, perché avrete tutte le informazioni a portata di click. In questo modo, la gestione del parco si farà innovativa, moderna e, in particolare, chiara e in linea con le soluzioni sostenibili. Non dovrete più aver a che fare con tabelle, con le informazioni sugli autisti, o con calcoli complicati di costi e tempistiche. Questi vantaggi risiedono proprio nel passaggio a un software moderno, che è fondamentale per la gestione dei veicoli commerciali.
In ogni caso, avere una visione d’insieme di tutte le figure e di tutti i dati è vantaggioso per i manager dei parchi, perché fa risparmiare tempo, comportando molti meno errori nella gestione stessa e lasciando agio per implementare i vostri obiettivi con maggior facilità. In questo modo, il parco potrà essere ottimizzato in maniera significativa. Se si parla di analisi dei dati del parco auto, poi, molti limiti possono essere superati più agevolmente proprio con una soluzione moderna.

I vantaggi di un software centrale per veicoli commerciali

Il vantaggio principale di un software centrale per veicoli aziendali risiede nel minor tempo speso per la comunicazione e per l’amministrazione. Inoltre, i manager hanno la possibilità di reagire con grande prontezza.

Con il software di gestione parchi auto si riscontrano i seguenti vantaggi:  

  • tutti i dati sui veicoli e sui contratti potranno essere recuperati in un unico software centrale.
  • I veicoli aziendale potranno essere allocati in maniera più efficace per una distribuzione valida e ottimale.
  • Avrete una visione d’insieme immediata dei costi e del consumo di ciascun veicolo.
  • Le figure ambientali chiave potranno essere recuperate – gli orizzonti degli obiettivi di sostenibilità saranno più semplici da raggiungere.
  • I costi per l’intero parco, per le singole categorie e veicoli potranno essere facilmente abbattuti.
  • Tutti i link dei dati saranno convogliati nel software – verranno eliminate le lunghe ricerche nelle varie tabelle Excel.
  • Il crescente impegno amministrativo necessario per l’organizzazione dei veicoli commerciali sostenibili e il passaggio alla mobilità elettrica saranno assorbiti.
  • Che si tratti di leasing o di veicoli di proprietà dall’azienda: Qui potrete inserire e vedere tutti i dati e scegliere con facilità la soluzione migliore.

Conclusioni: Veicoli aziendali sostenibili per l’ambiente e budget

La conversione del parco auto offre maggiori vantaggi in termini di risparmio di emissioni e di obiettivi sostenibili. In futuro, sarà sempre più importante per le aziende tenersi al passo con le questioni legate alla sostenibilità, anziché ignorarle. Questo sarà da tenere in considerazione anche pensando ai costi che il parco comporterà, perché la pressione crescente data dalla necessità di raggiungere gli obiettivi di sostenibilità condurrà a un aggravio significativo sul budget. Essendoci già numerose offerte sui veicoli sostenibili, ha senso passare a veicoli aziendali alternativi. I sussidi, oggigiorno, rendono la transizione particolarmente interessante grazie alle prospettive di ampio risparmio.

In Avrios ci occupiamo di una gestione trasparente, moderna e semplice dei veicoli commerciali nel parco auto. Non importa se voi operiate con i vostri veicoli in una, due o dieci location differenti: avrete una migliore visione d’insieme dei costi e potrete monitorare il budget, le eventuali riparazioni e la sicurezza. In ogni caso, avrete un risparmio in termini di tempo e di denaro. Con l’idea di usare veicoli commerciali sostenibili e di rendere il vostro parco auto il più moderno possibile, potrete davvero essere all’avanguardia, con noi. Dopotutto, le soluzioni digitali sono più semplici da gestire nel momento in cui si passa alla mobilità elettrica e a soluzioni sostenibili nel parco. Vi aiuteranno anche a poter controllare tutto nell’immediato, a una sola occhiata.

Questa opportunità vi sembra interessante? Allora iscrivetevi qui per creare gratuitamente il vostro account e per iniziare insieme ad Avrios, pensando a una maggior sostenibilità nei vostri parchi auto.        

Similar posts

La tua flotta è sempre all’avanguardia con Avrios